Sardegna & Oasi Naturalistiche – Come Arrivare – Cosa Fare & Cosa Vedere

sardegna-oasi-naturalistiche-come-arrivare

La Sardegna è sicuramente una delle isole più belle del Mediterraneo. Conosciuta fin troppo per la sua “movida” e per essere meta delle vacanze dei “vip” e forse ancora troppo poco per le meravigliose oasi naturalistiche che custodisce. Sull’isola, numerose sono le cose da fare e da vedere rimanendo completamente immersi nella natura.

La Sardegna vi accoglierà in un abbraccio materno e bucolico come pochi altri luoghi sanno fare.

TRANSLATE:

LE CINQUE AREE NATURALISTICHE DELLA SARDEGNA

Le aree della Sardegna che consigliamo per immergersi completamente nella natura dell’Isola sono cinque. Si tratta di luoghi veramente magici, che trovate descritti nel dettaglio anche in questo interessante articolo :

  • il Parco Nazionale dell’Asinara;
  • la Gallura;
  • la Gola di Gorropu;
  • Cala Mariolu;
  • il Parco Naturale del Sulcis e Regione del Sulcis Iglesiente.
sardegna-parco-nazionale-dell-asinara
Sardegna, Parco Nazionale dell’Asinara
sardegna-parco-nazionale-dell-asinara-asinelli-albini
Sardegna, Parco Nazionale dell’Asinara – Asinelli Albini

COSA FARE E COSA VEDERE IN SARDEGNA

In queste aree naturalistiche sarà possibile vedere spiagge meravigliose ed incontaminate, flora e fauna locale di eccezionale bellezza, canyon scavati nella roccia, acque cristalline, siti archeologici, strade litoranee a strapiombo sul mare da mozzare il fiato e molto altro ancora…

La Sardegna infatti è una terra ricca di tradizioni antiche, cultura e grande fascino. Senza contare la possibilità di degustare i prodotti tipici locali, vere prelibatezze, come il pecorino sardo dop, il pane carasau e, per i più coraggiosi, il casu martzu, ovvero il famoso formaggio con i vermi.

Naturalmente, il punto forte dell’isola sono le numerose spiagge, tutte bellissime, dove sdraiarsi a prendere il sole, magari per riposarsi dopo una bella escursione nella natura. Tra le spiagge più belle è doveroso citare: la spiaggia di Cala Luna, nel Golfo di Orosei, con la sua sabbia bianchissima; la spiaggia di Cala Brandinchi, località di San Teodoro, circondata da dune e da una pineta verdeggiante; la spiaggia di Punta Tegge, sull’isola di La Maddalena, caratterizzata dalla presenza di scogli dal colore rosato; la “Rena Bianca”, situata nella località di Santa Teresa di Gallura, che si affaccia sulle Bocche di Bonifacio, poste di fronte alla Corsica.

sardegna-oasi-naturalistiche-cala-luna
Sardegna – Spiaggia Cala Luna
sardegna-oasi-naturalistiche-come-arrivare-mare
Sardegna – Spiagge Meravigliose e Mare Cristallino

COME ARRIVARE IN SARDEGNA – CONSIGLI DI VIAGGIO

Essendo un’isola, è possibile arrivare in Sardegna in aereo oppure via mare, tramite i traghetti che la collegano alla terra ferma.

Se deciderete di arrivare in Sardegna con il traghetto, avrete la possibilità di portare con voi anche la vostra auto e di potervi spostare così, liberamente, sull’isola che, come vi dicevamo, è veramente tutta da esplorare. Tra i porti di partenza dei traghetti per la Sardegna ci sono: Genova, Livorno, Piombino, Civitavecchia, Napoli, Trapani, Palermo, Marsiglia, Barcellona e tra i porti di arrivo ci sono Olbia, Golfo Aranci, Porto Torres, Santa Teresa di Gallura, Arbatax, Cagliari.

sardegna-oasi-naturalistiche-come-arrivare-traghetti-per
Tutti i Porti di Partenza e di Arrivo dei Traghetti per la Sardegna

E’ possibile prenotare i biglietti dei traghetti per la Sardegna prima della partenza, comodamente da casa, on line.

Che aspettate?! Siete ancora lì?! Vi abbiamo appena dato uno spunto favoloso per le prossime vacanze estive!

La Sardegna è un luogo magico! 😉 

sardegna-oasi-naturalistiche-come-arrivare-dall-alto

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e ci farai felici!
Se “MiStoViaggiandoAddosso” ti entusiasma, seguici su Facebook, Twitter e Instagram!
Se pensi che questo articolo possa essere utile ai tuoi amici, condividilo sui social!

2 thoughts on “Sardegna & Oasi Naturalistiche – Come Arrivare – Cosa Fare & Cosa Vedere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *