Lee Vining, Mono Lake & Bodie – California – West Coast USA On the Road – Diario di Viaggio

Diario di Viaggio - West Coast USA - On the Road

<<< LEGGI LA PUNTATA PRECEDENTE DEL DIARIO DI VIAGGIO
sulla WEST COAST USA <<

Ed eccoci di nuovo a riprendere il racconto del nostro viaggio negli Stati Uniti, sulla West Coast USA, in macchina, da San Francisco a Los Angeles. Oggi vi portiamo a est della Sierra Nevada, in California, a scoprire alcuni luoghi forse meno visitati, fuori dai classici itinerari, ma decisamente da non perdere.

24 Giugno

Ci svegliamo di buon mattino e andiamo a fare una bella colazione con muffin e caffè americano al bar del nostro stesso Motel, El Mono Motel, in quel di Lee Vining.

lee vining - california - el mono motel - breakfast
Una Colazione Speciale – Lee Vining
lee vining - california - el mono motel
El Mono Motel – Lee Vining

Il paesino è veramente piccolo, lo si può vedere tutto facilmente senza neppure spostarsi dalla verandina su cui stiamo facendo colazione, con le abitazioni e qualche negozio e ristorante che si snodano lungo la strada principale.

TRANSLATE:

 
Un’altra cosa che si vede dalla nostra postazione e che ci è rimasta decisamente impressa è l'”immensità”. Difficile da spiegare, ma ci proveremo: è da quando abbiamo lasciato la grande città che ci sentiamo circondati dalla vastità dei panorami e dallo spazio.
In USA la densità di popolazione e, soprattutto, di costruzioni e infrastrutture è decisamente più bassa rispetto a quella a cui siamo abituati, e il viaggio in macchina ci sta facendo assaporare questi spazi immensi, la natura e il cielo, che incombe su di noi, grande e sgombro come non l’abbiamo mai visto.

Lee Vining - Mono Lake - Panorama
L’Immensità – Spazi Enormi e Cielo Sgombro – Lee Vining – Mono Lake

Quest’oggi possiamo goderci una bella visita rilassata al Mono Lake e alla cittadina fantasma di Bodie.

Siccome Bodie è più a nord rispetto a Lee Vining, ma la nostra destinazione per la notte è decisamente a sud, visitiamo prima questa ghost town del vecchio west, facendo una deviazione, per poi tornare a sud, al lago.

Ci dirigiamo così verso Bridgeport, per poi imboccare la Bodie Road, una strada sterrata che conduce ai resti dell’antica cittadina protetta come luogo di interesse storico nazionale. Siamo parecchio in ansia per le ruote della macchina (l’assicurazione non coprirà i danni o il carro attrezzi se siamo su uno sterrato), la strada è un bel pò turbolenta, piena di buche e pietre ma, per fortuna, almeno, è dritta. Si dirige verso il nulla, nel deserto arido ai piedi della Sierra Nevada. Dopo aver trattenuto il fiato per un pò, finalmente arriviamo a Bodie, passiamo i caselli dei rangers, pagando l’ingresso (è un parco dello Stato della California e non è coperto dal National Park Pass) e andiamo al parcheggio.

Bodie - California
Bodie – Ghost Town – Selvaggio West

Il luogo è strepitoso, sembra quasi il set di un film western, invece qui è tutto assolutamente vero. Qui, verso la fine del 1800, fu scoperta una miniera d’oro, attorno a cui si sviluppò, di conseguenza, il centro cittadino. Nacquero banche, negozi, la ferrovia, giornali locali, la prigione, un saloon, un quartiere a luci rosse e il cimitero. Fu poi devastata da un incendio nel 1932 e venne via via abbandonata nel corso degli anni, fino a divenire una vera a propria cittadina fantasma.

Bodie - California
Bodie – Ghost Town – Selvaggio West
Bodie - California
Bodie – Ghost Town – Selvaggio West

Dopo aver girato in lungo e in largo, ed essere entrati anche in alcuni edifici aperti al pubblico, riprendiamo l’auto e facciamo la strada al contrario, fino a tornare a Mono Lake. Finalmente andiamo a visitare questo lago assai curioso. La prima cosa che si nota, sono degli enormi monoliti che sbucano dall’acqua e che creano un’atmosfera abbastanza surreale, a tratti lunare, sembra di non essere sulla Terra, ma su di un altro pianeta. Un’altra caratteristica di questo luogo è che si tratta di un lago salato, fortemente alcalino, che ospita una consistente popolazione di mosche. Ebbene si, Mono significa proprio “mosche”, gli indiani ne raccoglievano le larve e le usavano sia come fonte primaria di cibo sia come moneta di scambio nei commerci con gli Yokut dai quali acquistavano ghiande. Infatti, se ci si avvicina e si guarda con particolare attenzione la riva del lago, ci si accorgerà con grande stupore, misto a un pochino di disgusto, che essa è completamente ricoperta da uno strano strato scuro… di mosche!

Mono Lake - Lee Vining - California
Mono Lake – Monoliti – Lee Vining – California
Mono Lake - Lee Vining - California
Mono Lake – Monoliti – Lee Vining – California
Mono Lake - Lee Vining - California
Mono Lake – Monoliti – Lee Vining – California

Dopo la visita al Lago, riprendiamo il nostro viaggio verso Lone Pine, dove abbiamo prenotato l’alloggio per la notte, verso sud. Sulla strada passeremo per Mammoth Lakes, altro luogo dove vale la pena fermarsi, decisamente più turistico.

Mono Lake - Lee Vining - California
Panorama sul Lago

L’hotel che ci attende è il Dow Villa Hotel, Lone Pine, California, e sarà un ottimo punto d’appoggio per andare a visitare la Death Valley, il giorno dopo.  Abbiamo prenotato una notte al costo di 82 $ + tax (circa € 63,50) e dobbiamo ammettere che il posticino non era affatto male, lo consigliamo a tutti.

Dow Villa Hotel - Lone Pine
Interno della Nostra Camera Matrimoniale – Dow Villa Hotel – Lone Pine – California

LEGGI LA PROSSIMA PUNTATA DEL DIARIO DI VIAGGIO SULLA WEST COAST USA (Coming Soon) >>

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e ci farai felici!
Se “MiStoViaggiandoAddosso” ti entusiasma,
seguici su Facebook, Twitter, Instagram e YouTube!
Se pensi che questo articolo possa essere utile ai tuoi amici, condividilo sui social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *